Lettera del presidente

Pro Loco Rusgia primavera 2018 2 Comments

Ogni volta che ci si accinge a scrivere un saluto, un messaggio, una lettera la domanda che ricorre è: “… ma cosa mai ci si aspetta di leggere… “. Credete non è facile riuscire ad avere sempre la risposta che risulterà la più gradita.
Come ormai sono avvezzo fare, con il Consiglio Direttivo che mi sostiene, cerco di scrivere quello che è frutto di un sentimento forte, dallo spirito comunitario e rivolto ad una Cittadinanza che ben comprende gli sforzi che si stanno compiendo. Sono sicuro che quanto facciamo sia apprezzato, forse non sempre condiviso … se così fosse mi preoccuperei, potrebbe essere il segno o il sintomo di un appiattimento generale che certo non farebbe bene al nostro Borgo. Sono contento perché abbiamo trascorso un anno che ha visto la realizzazione di numerosi eventi, e siamo pronti a riproporli affinché Tutti ne possiate godere. Questo sarà per il Direttivo l’anno in cui dovrà serrare le fila intorno all’Associazione, agli Associati ed a Coloro che da più parti stanno a guardare. Un momento di consolidamento dei rapporti in Cameri e fuori Cameri. Un periodo in cui sarà necessario dimostrare che si è cresciuti, che non siamo solo dediti alle attività ludiche, ma pienamente sul pezzo di una attività che ci rende partecipi realizzatori dei valori contenuti nella “carta di costituzione”.
Abbiamo portato il nostro territorio e le sue peculiarità in giro per la nostra Italia, abbiamo valorizzato la nostra località, abbiamo promosso, da soli o in collaborazione, manifestazioni e spettacoli, ci siamo fatti portavoce della sensibilità “solidale” della nostra Comunità, abbiamo sviluppato l’ospitalità, stiamo stimolando l’educazione turistica, vogliamo migliorare le infrastrutture messe a disposizione, indurre recettività e curare l’informazione e l’accoglienza.
Obiettivo per questo nuovo anno sarà anche quello della promozione delle attività nel settore sociale a favore della popolazione con particolare riguardo alla terza età. Questo l’oggetto per cui il “Fondo di Solidarietà” andrà a raccogliere nel 2018. Cambia la finalità o meglio il progetto ma non certamente lo spirito con cui si vuole offrire un sostegno a chi più ne ha bisogno.
Questo quanto pensiamo, io ed il Consiglio, sia importante realizzare. Ma chi siamo Noi… solo un gruppo, a volte nemmeno troppo numeroso. Non abbiate paura di condividere il nostro entusiasmo, non abbiate paura di mettervi in gioco… nessuno giudica e nessuno deve essere giudice dall’esterno in modo indiscriminato. Tutti siamo al servizio di Tutti, e per questo è necessario il contributo di ciascuno.
Aiutateci, aiutiamoci… cresciamo insieme divertendoci e facendo divertire, migliorandoci e facendo migliorare…

Grazie

Comments 2

  1. Caro Presidente, parole sagge è dura far girare la “baracca” a compenso zero. Anch’io partecipo, lavoro,collaboro, a eventi con la nostra piccola comunità. Purtroppo devo confermarti che molti fanno critiche e quando li chiami a collaborare (lavorare) tutte le scuse sono buone. Partecipo a molte vostre serate e niente da dire, solo farti dei grossi complimenti per lo sforzo e discapito della famiglia e a hobby non realizzati o poco seguiti.
    Un saluti cordiale, toniati.

    1. Post
      Author

Rispondi a Pro Loco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.